venerdì 14 ottobre 2011

Canzone per il mio teatrino

Nel mio teatrino
di legno
fiero
sincero
birbante
naif
indipendente
si rappresenta la vita.

Chiamatelo niente!

Sotto
han casa le lucertole
ma è sul prato accanto
il loro teatro.

Viene gente da tutto il mondo
a volte meno
a volte si fa lo sconto.

Chiamatelo niente!

Teatrino
di legno
indipendente
naif
birbante
sincero
fiero.

Sopra, in soffitta
il geco
grande maestro
macchinista
controlla a vista.

In questo teatrino
i bambini portano a spasso
genitori
e poi
li fanno accomodare
fuori!

Teatrino di legno
con attori di carne
con scene di verdura
in sal(s)a scura.
Si maschera con la patata.
Si lessa si frigge si scodella.

Teatrino periurbano
in campagna vicino lontano.

Domani prende il volo,
giuro.

Nessun commento:

"Un nuovo palinsensto per gli Etruschi di Gonfienti": una anticipazione

Copio di seguito una anticipazione del Prof. Preti per la conferenza che terrà domenica 17 dicembre ( ore 16 con ingresso libero) al Teatro...