lunedì 5 dicembre 2011

Gonfienti e Gabriella, la maga con la bacchetta magica

Il deficit dell'Interporto blocca gli scavi?
In realtà la Soprintendenza può farli quando vuole. E' completamente padrona.

Strano, una volta l'Interporto era amico; ora è nemico perché indebitato. Una volta Interporto finanziava gli scavi; ora li blocca. Così diceva e dice cambiando le carte di qualche tempo fa la signora Gabriella Poggesi della Soprintendenza fiorentina, che sogna perfino di essere una maga con la bacchetta magica, almeno stando all'articolo, e di far camminare i cittadini sulla città antica...
Tuttavia ancora oggi la Soprintendenza ha in comodato da Interporto il Mulino di Gonfienti per i lavori di restauro. Qualcuno dice però che lì non si restaurino i reperti di Gonfienti, ma altri...
Eppure, qualche giorno fa, la signora Poggesi ha perfino dichiarato che la città etrusca di Gonfienti poi non è così importante, che di 'cose così' ne abbiamo tante in Toscana?
Ma ci sono altri personaggi in questa farsa. Basta leggere l'articolo.
In realtà tutti coloro che vi sono sono citati, le autorità sono tutte ugualmente responsabili del disastro (insieme a singoli politici ora messi a bagnomaria o mandati in Regione, che in passato hanno operato maldestramente per conto degli interessi di partito eccetera), e l'Interporto è stato costruito e voluto dalle forze partitiche tutte quante, senza distinzione di Sinistra o Destra, e tutti mirano e hanno mirato a difendere quello, senza distinzione di sorta.  Ora e prima.
Da tempo diciamo che Interporto è al collasso ed è sulle nostre spalle, dopo aver sacrificato una vera e propria risorsa del territorio. E ora se ne esce la signora, si sveglia ora?
Senza parlare dei soldi che hanno preso dalla Comunità Europea, di cui  noi cittadini non abbiamo visto nessun frutto.
Di Gonfienti poi se ne sono strafregati tutti; per vetrina e solo per questo, di volta in volta, se ne fa fintamente paladino uno, ora l'altro. Ora tutti dichiarano di lavorare alacremente per una via d'uscita dallo stallo. Ma noi non ci facciamo ingannare, né dagli uni né dagli altri, e riportiamo questo ennesimo inutile articolo...
(Chissà cosa nasconde questa chiamata alle stampe?)

Da "Il Corriere fiorentino" di oggi

1 commento:

Anonimo ha detto...

Il titolo del Corriere é ipocrita e fazioso.
Inoltre si dice che l'auto-assessore Nesi vorrebbe riprendere gli scavi: in realtá vuole farsi riprendere dalle telecamere perché si avvicina la campagna elettorale.
Sindaco Cenni e giunta sono dei pappamolle, insieme con i consiglieri del sindaco (ce li siamo scordati?) che non hanno mosso un dito: Panariello? Chechi? e tutti gli altri? ma dove sono?
BUFFONI!
ma mi faccia il piacere...(alla Totó...)

Lungo Bisenzio

Domani replica de "Le Maschie"

Domani, sabato 18 novembre, ore 21, seconda e ultima replica de L e maschie a La Baracca. Non credo che, dopo l'appuntamento di do...