venerdì 27 gennaio 2012

Bindolo

Magra in idee politiche e in difficoltà, lacerata all'interno come tutti i partiti, alla Sinistra pratese, forse sollecitata dalla Destra al ritorno verso la pratesità, è venuto un colpo di genio...linguistico.
L'associazione Argonauta di Prato, di Sinistra appunto, ha fatto affiggere un cartello con la scritta:
Dimettiti,  bindolo con chiare allusioni alla richiesta di dimissioni da parte del PD nei confronti del sindaco Cenni, indagato per bancarotta fraudolenta.
'Bindolo', pur essendo un termine italianissimo, era molto usato in passato in Toscana.
Mio nonno lo usava spessissimo, e così mia madre ancora lo usa. Ma i giovani, e anche quelli meno giovani come me, lo avevano dimenticato.
Ora, grazie a questo colpo di genio, la parola è stata recuperata totalmente all'uso: 'bindolo' si dice di chi ha l’abitudine di non pagare i debiti, di non restituire i soldi avuti in prestito.

La Destra, tutta seriosa, ha risposto in termini partitici, offesa. 
Sbagliato. E' finito l'unico sugo che veniva dalla partitica nostrana, così insipida e inutile. E dannosa. Almeno così si salva un po' davvero la pratesità: o non l'hanno tanto cercata? 
Gli alfieri destri dovevano continuare nello stesso modo, trovando altre battute che si possono inviare alla volta dell'avversario, e in chiaro stile pasquino, farle affiggere. Mancano loro forse associazioni vivaci e pronte all'uopo?
Oh, io ne avrei parecchie di battute da suggerire, tanto tanto pratesi...

Nessun commento:

Domani replica de "Le Maschie"

Domani, sabato 18 novembre, ore 21, seconda e ultima replica de L e maschie a La Baracca. Non credo che, dopo l'appuntamento di do...