mercoledì 17 luglio 2013

La Notte Nera della Periferia di Prato (11): Tobbiana

Piccola, di passaggio, e soffocata: Tobbiana, che si sviluppa attorno a un semaforo e quattro strade.

Tobbiana, per i pratesi del centro cittadino, è la Fattoria,  sede del Circolo Arci, dove a stento ormai si riesce a riconoscere la torretta medioevale. C'è un ristorante abbastanza frequentato, che pure ha vissuto alterne fortune.

Dalla costruzione di Parco Prato è stata, come tutti i borghi attorno, schiacciata e messa in grande difficoltà anche grazie all'imposizione di una circolazione del traffico molto discussa che la isola dagli altri borghi (dopo essere stata tagliata dall'Autostrada e dalla Tangenziale!), in particolare da Casale ma,  anche da Vergaio, Galciana e San Giusto. (1)


A parte il ballo alla Fattoria e altro legato al circolo stesso,  qualche minima vivacità è data dalle attività commerciali proprio perché Tobbiana è borgo di passaggio da e per Iolo.







(1) Il sindaco Cenni aveva promesso il ripristino della precedente circolazione, togliendo i sensi unici posti all'ultimo momento dalla precedente amministrazione, ma poi non è cambiato nulla.

Nessun commento:

Spigolature datiniane

Mi scrivono sull'opera Nel nome del Dio e del quattrino :  "Siamo gli spettatori di Firenze... Bello lo spettacolo sul Datini, i...