mercoledì 10 luglio 2013

Boldrini: "Non siamo a teatro, ma in un aula parlamentare!"

La Presidente della Camera Laura Boldrini, difronte alle proteste dei deputati del M5S contro la richiesta di sospensione dei lavori parlamentari da parte del PdL per il caso Mediaset di Berlusconi, non trova di meglio che dire: "Non siamo a teatro, ma in un'aula parlamentare".

Come se il teatro fosse il luogo dei pagliacci, della confusione, delle smargiassate. 

Temo che la Presidente Boldrini non frequenti il teatro e di conseguenza ne abbia una immagine 'italiana', da commedia dell'arte, scolastica; o paradossalmente commerciale, televisiva. Berlusconiana.

Questo è il rispetto per l'arte, Presidente?

Il lavoro del teatro è una cosa seria, anche quando fa ridere.

1 commento:

Anonimo ha detto...

La prego di non scorreggiare, non è mica in Parlamento!

Fiele da Clitognacci

Di turismo si muore

All'inizio il Ministero del turismo non esisteva. Il primo fu il   Ministero dei Beni Culturali e l'Ambiente, istituito da Moro...