lunedì 22 luglio 2013

Sonetto in ricordo di una zanzara uccisa dalla municipalizzata ASM


C'era una volta una bella zanzara
era intelligente e furba mica poco
nata in secchio lasciato per trasloco
e tutte la chiamavan Pungi-rara;

Per l'estate arringava le compagne
quelle che non finivan con le lagne:
state tranquille non temete niente
non ci può distruggere abilmente

l'uomo, il dolcemaro nutrimento,
se non  nella campagna elettorale;
allora è deciso a realizzare

quel che ha promesso già di fare:
spruzza veleno e fa davvero male
per salir sullo scranno comunale.

Nessun commento:

Domani replica de "Le Maschie"

Domani, sabato 18 novembre, ore 21, seconda e ultima replica de L e maschie a La Baracca. Non credo che, dopo l'appuntamento di do...