mercoledì 7 agosto 2013

Partecipazione con un 'click': che fine hai fatto?


Copio e incollo un comunicato stampa del Comune di Prato sulla Partecipazione, datato 2011, dal titolo "Più ascolto dei cittadini e più attenzione alle periferie con un semplice click".
Mi piacerebbe sapere che fine ha fatto questo 'click', dove si trova questo indirizzo web sul sito internet del Comune, che cosa ne è a questo punto di due anni di attività di dibattiti e incontri pubblici fatti dall'assessore competente e organizzatore del 'click'.

"Partecipazione Il nuovo progetto on line dell'assessore alla Partecipazione Giorgio Silli, che lo vedrà impegnato in un ciclo di incontri nelle 30 zone

Più ascolto dei cittadini e più attenzione alle periferie con un semplice click

Compilando un modulo web i cittadini delle 30 frazioni del Comune potranno proporre un argomento da discutere in un dibattito pubblico nella zona stessa con l'Amministrazione comunale e le Circoscrizioni
Attraverso un nuovo servizio on line all'interno del sito internet del Comune di Prato i cittadini delle frazioni potranno far sentire la propria voce e avanzare richieste e suggerimenti all'Amministrazione comunale su problemi legati alla propria zona, che saranno poi al centro di dibattiti ed incontri pubblici ambientati nella frazione stessa. Il progetto è stato voluto dall'assessore alla Partecipazione Giorgio Silli per promuovere l'ascolto dei cittadini che abitano nelle aree periferiche del territorio. Con questa finalità è stata avviata la collaborazione con la Rete Civica del Comune, che sta costruendo il sito web: con un semplice click quindi ogni cittadino potrà proporre un argomento di discussione per un incontro pubblico e un luogo, come parrocchie, circoli, esercizi commerciali (che i proprietari vorranno mettere a disposizione) o piazze, compilare la richiesta via web spiegando la questione specifica di cui desidera discutere e segnalare. Le frazioni sono in tutto 30: Santa Lucia, Galceti - Villa Fiorita, Figline, Coiano-S.Martino, La Pietà - Castellina, Soccorso, Chiesanuova, San Paolo, Maliseti, Viaccia - Mazzone, Narnali, Galciana, Capezzana, Vergaio, Casale, Tobbiana, San Giusto, Grignano, Le Badie, La Macine, La Querce, Mezzana, Gonfienti, Iolo, Tavola, Macrolotto 1 e 2, Fontanelle, Paperino, S. Giorgio a Colonica e S. Maria a Colonica. In ognuna delle frazioni si potrà tenere un'assemblea: alla riunione prenderanno parte uno o più rappresentanti dell'Amministrazione competenti per il tema specifico suggerito dai cittadini nei giorni precedenti e della Circoscrizione comunale di appartenenza, oltre a dirigenti e tecnici comunali. Possono partecipare al dibattito e intervenire tutti i residenti dell'area: «L'attenzione all'ascolto e al dialogo con i cittadini caratterizza il mandato del sindaco Roberto Cenni fin dall'inizio, come dimostra l'istituzione, per la prima volta a Prato, di una specifica delega per l'ascolto della città, a me affidata - afferma l'assessore Giorgio Silli - Questo nuovo progetto si muove in questa direzione e vuole dare a tutti i cittadini uno strumento ulteriore, pratico e veloce, per partecipare alla vita civica e far conoscere le proprie esigenze».
Il sito sarà presentato alla città e attivato il 25 febbraio."


Nessun commento:

Spigolature datiniane

Mi scrivono sull'opera Nel nome del Dio e del quattrino :  "Siamo gli spettatori di Firenze... Bello lo spettacolo sul Datini, i...