martedì 17 settembre 2013

I comunicati stampa del Comune di Prato

Avevo già parlato dell'argomento, di come il sito elettronico del Comune di Prato sia usato per la propaganda di parte senza che nessuna abbia nulla a che ridire. In alcuni casi, però, non si tratta soltanto di scorrettezza nei confronti del cittadino o di uso distorto, ma di effetto ridicolo che deriva dal contenuto o dal modo in cui è trattato; insomma il rischio è quello di fare l'effetto opposto di quello per cui è stato scritto.

E' il caso, ma non è certo il solo, di un comunicato sulla visita di Pamela Villoresi alla mostra sul Rinascimento pratese, a dimostrazione dell'interesse suscitato dalla mostra stessa.

Secondo il comunicato, l'attrice, ammirando le opere esposte, avrebbe parlato della maternità e si sarebbe ricordata di quando era incinta eccetera, e seguendo il suo 'role patétique' (aggiungo io), avrebbe affermato che bisogna subordinare il proprio ego per essere madri (compito tutto delle donne, naturalmente, e difficilissimo per le attrici che dell'ego ne devono far carriera); infine avrebbe detto della Madonna che reclina il capo in evidente atteggiamento di sottomissione (come poi in fondo devono avere tutte le donne...).

Nel comunicato si enumerano anche di tutti gli attori e gli artisti famosi che sono andati a vedere la mostra, e viene voglia proprio di non andarci. 

Non da meno, anzi, è il comunicato stampa in cui il sindaco invita i cittadini a 'riappropriarsi dei valori della Palla Grossa'. No comment.

Nessun commento: