venerdì 11 aprile 2014

In Olanda


Mentre nella mia città ci si perde in inutili formalismi,  lotte intestine e furbo-sceneggiate di vecchi e giovani rampantoidi; mentre le volpi di sempre affinano lo scilinguagnolo attinto in anni di potere affinché nulla cambi, ecco un piccolo saggio di civiltà.
Premetto che l'Olanda non è il paese dei miei sogni; se non per le piste ciclabili (sto godendo parecchio, anche perché il tempo è buono...).
Nelle foto avete visto ragazzi olandesi che tornano a scuola in bicicletta, nessun babbo o mamma a riprenderli con le macchinucce; che le rotonde hanno i loro spazi per le biciclette;
la tomba di Maria Montessori a Noordwijk an See (esempio di come il nostro paese tratti gli intellettuali, in particolare se donne); infine, come nonostante tutto l'italiano sia una lingua di cultura, e saggi di coltivazioni di fiori...
E ora alle prove...a piedi!

Nessun commento: