lunedì 12 maggio 2014

Ampliamento dell'Aeroporto di Firenze: hanno già deciso

Mentre i candidati sindaco di Prato discutono ora da una parte ora da un'altra, giocando con gli hashtag e con pochissime o quasi nessuna idea originale, ecco che il Vice Ministro Riccardo Nencini arriva nei panni di Mercurio alato a Firenze, facendo tappa a Montemurlo per dire che l'ampliamento si farà. (Montemurlo in quanto gestita dal Centro-Sinistra e seconda città della provincia pratese, secondo lo stile della politica più partitica...).
Nel frattempo l'aeroporto di Firenze finisce in mano argentina. Aeroporti holding ha firmato un accordo con Cedicor, società controllante di Corporacion America, gruppo multinazionale argentino leader nel business aeroportuale, per la cessione di tutte le sue 3.017.764 azioni, rappresentative del 33,402% del capitale sociale di Aeroporto di Firenze-AdF. 
Altro che mobilità alternativa, piste ciclabili, metropolitane leggere di superficie per i cittadini nella Piana. 
Più chiaro di così.
(Propongo l'hashtag: #violenzademocratica).

"COMUNICATO STAMPA 
Sviluppo aeroporto A. Vespucci-Incontro Vice Ministro Nencini Presidente AdF Carrai.
Firenze, lunedì 24 marzo 2014 – Si è svolto oggi un incontro tra il Vice Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Riccardo Nencini ed il Presidente di AdF Aeroporto di Firenze SpA Marco Carrai in merito alle prospettive di sviluppo dello scalo fiorentino.
Il Vice Ministro ha ribadito la volontà del Governo di intervenire in favore del potenziamento dell’aeroporto di Firenze, affinché il Capoluogo toscano possa vantare un aeroporto all’altezza della propria notorietà internazionale e delle esigenze del proprio territorio.
Il Vice ministro ha affermato come questa rappresenti un’infrastruttura fondamentale non soltanto per la città di Firenze ma, in sinergia con il Galilei di Pisa, per il sistema aeroportuale toscano e per l’intero paese, così come prevede lo stesso Piano Nazionale degli Aeroporti presentato dal Ministro Lupi.
Il Vice Ministro, infine, ha ribadito l’impegno e la massima attenzione da parte del Governo, in continuità con quanto già avviato dal precedente governo, per il finanziamento delle opere propedeutiche, interferenti, di accessibilità e collaterali alla realizzazione della nuova pista di volo, sottolineando la strategicità nazionale di quest’opera infrastrutturale.
Il presidente Carrai ha preso atto con soddisfazione delle affermazioni del Vice Ministro in merito allo sviluppo dello scalo." (Società Aeroporto di Firenze).


1 commento:

Anonimo ha detto...

È una vergogna assoluta,bisogna fare di tutto per impedire questa oscena speculazione,fatta passare ancora una volta per "potenziamento"!!

Prato città cannibalizzata

Prato è una città che è stata cannibalizzata. Basta confrontare il suo centro storico con un'altra città toscana che non sia Firenze....