lunedì 12 maggio 2014

Prato con Cenni (2)

Il programma, ben più esteso di quello che io avevo trovato e analizzato, è all'indirizzo


Il programma  è  più significativo, ma in sostanza sviluppa poco i concetti che avevo brevemente approfondito.

Anche questo si compone di 22 pagine, dal titolo significativo di PRATO VINCE.

Si parla di rinascita, come se finora non fosse stato possibile o se altri avessero gestito la città! Comunque, da rilevare che un grosso capitolo di questo programma è costituito dalla cosiddetta cultura, ma vista come vetrina, come traino commerciale o, peggio, in funzione beghina! (La cultura della fede...).

Mentre si parla di "Città di Parchi", si parla troppo poco di mobilità alternativa e, come per altri punti, in maniera troppo generica.

Invece molto preoccupante è che sotto la dicitura "Politiche sociali" si nasconda in realtà la promessa di nuova occupazione di territorio, di nuovo cemento, con la scusa dell'edilizia popolare...

La questione immigrazione, capitolo sostanzioso, è  politica di espulsione e di rifiuto, o di subalternità per quanto riguarda gli stranieri.

Sul settore della sicurezza il pugno è forte e deciso nel contrastare l'illegalità,  anche quella fiscale, ma solo per gli stranieri.

Il motto di questo programma elettorale sembra essere STRANGER IS DANGER.

Invece, nel suo complesso, il sito internet dedicato alla Lista è fatto bene, elegante, e ben consultabile. Tra l'altro evidenzia anche le 'cose fatte' in questi anni dalla giunta, almeno secondo il loro punto di vista, sia ben chiaro. Un punto al loro favore.
Per questo do un voto sufficiente al programma, che però come altri non approfondisce.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Complimenti, Maila.

In questi anni non hai mai cessato un giorno il tuo impegno.
Grazie, anche a nome di quelli che fanno finta di ignorarti.

S.L.