mercoledì 23 luglio 2014

Il Parco della Piana: basta con gli inganni, assessore Marson!

La signora assessora all'urbanistica e pianificazione del territorio regionale Anna Marson insiste ancora con la panzana del Parco della Piana e ne parla a Controradio!
Ci state o vi state ancora raccontando balle su balle!
Basta andare su qualche montagnola intorno alla stessa piana fra Firenze e Pistoia e osservarla dall'alto.
Dove lo mettiamo, questo parco, dove?

Giusto nei suoi sogni o nei suoi libri e ricerche! Sù ormai ci vuole poco ad arrivare a fine legislatura, giusto per sostenere ancora questa specie di giunta di sinistra, e tutta l'accolta dei creatori e distruttori del Parco della Piana e della Regione Toscana (fanno governo e opposizione, tutto loro!),  Toscana che ancora vi ostinate a pubblicizzare con il cipressino e la collinetta! (Voglio vivere così...)
Ancor prima della questione dell'aeroporto, s'intende, e del suo ampliamento, quando venivano nel mio teatro a parlarne, era il 2008 e 2009, il Parco della Piana era giù distrutto.

NON L'AVETE MAI VOLUTO, E NON LO VORRETE MAI, IL PARCO DELLA PIANA!

Non serve allo SVILUPPO, parola chiave della vostra legislatura.

D'altronde, anche nello spot di questa assurda pubblicità, datata 2009, sull'abbazia di San Galgano passa un aereo, mentre la ragazza salta festante.
Più chiaro di così! I parchi e le abbazie hanno i loro aeroporti dove scaricare turisti.



1 commento:

Simone ha detto...

La cosa che ripugna di più è la faccia tosta con cui si continuano a raccontare favole senza avere , diciamo, il coraggio e il senso di responsabilità verso i cittadini di parlare chiaro e fuori dai denti.

Morire da turista

Sono morto da turista. Un privilegio per pochi. Nemmeno me ne sono reso conto. Ero lontano dalla mia città, Barcellona, che in questi gio...