mercoledì 24 settembre 2014

L'unica Gonfienti possibile non la vorranno mai

Lorenzo Tempestini di Pratosfera mi informa che è stata creata una app per visitare idealmente la Gonfienti etrusca e mi chiede cosa ne pensi.
L'idea era già stata annunciata dall'ex assessore alla cultura della Provincia di Prato, Edoardo Nesi, qualche tempo fa.
Una Gonfienti visitabile sull'iPad.

Sembra davvero una presa per i fondelli che, a parte il pregio e la simpatia del 'manufatto' in sé, intende nascondere i misfatti compiuti in questi anni dalla politica e dai suoi nominati.

La app, più che una visita, a chi conosce le vicissitudini del sito archeologico, evidenzia ancor più la disastrosa politica culturale messa in campo in questi anni in Toscana, ovvero quella della menzogna e della retorica; evidenzia quello che la app non mostra, ossia l'occupazione del territorio con un inutile Interporto, conseguente ampliamento dell'Aeroporto di Firenze e proliferazione di centri commerciali che hanno distrutto o stanno finendo di distruggere la Piana fra Prato Pistoia e Firenze, e la sua economia.

E quindi, e soprattutto:  stanno cancellando per sempre la nostra identità culturale profonda.

L'unica Gonfienti possibile non la vorranno mai.


http://www.pratosfera.com/2014/09/24/scoperta-delle-meraviglie-gonfienti-app/

Nessun commento:

Riflessioni dopo la presentazione della stagione

Gianfelice mi ha detto: "Sembra un teatro finanziatissimo, e invece il teatro, la stagione non riceve un centesimo". Forse è ...