sabato 20 settembre 2014

Stagione 2014-2015 al Teatro La Baracca

Stamani abbiamo presentato la stagione al Teatro La Baracca.
Presenti i giornalisti, ma assenti le autorità (non solo gli assessori, ma anche il presidente della commissione cultura, che abita a 50 metri dal teatro).
D'altronde non lamentiamoci troppo: le autorità comunali sono stati assenti anche alla presentazione del rettilario al Centro Naturale di Galceti, che è comunale. Così ha riferito qualcuno del pubblico presente.
Il filo conduttore della nostra stagione è lo SKANDALON, l'inciampo perturbante, come ha suggerito Fulvio Silvestrini.
Scandalosa ormai è anche la nostra presenza, la presenza di un teatro indipendente in un contesto del tutto 'sistemizzato'. Per questo ho voluto introdurre anche la presenza di un autore classico scandaloso come Pasolini, e in modo del tutto scandaloso, ca  va sans dire.
Miriam, moglie di Gesù con cui dibuttiamo, apre uno squarcio imprevisto e perturbante nella mia stessa drammaturgia, è come un figlio non voluto, diverso, ribelle, ma molto amato. Insieme a me e a Gianfelice recitano due ragazze del laboratorio teatrale, un altro inciampo alle nostre certezze e professionalità.
Molto apprezzato è il progetto di teatro-tour previsto per la primavera, progetto originale nelle periferie di cui vado molto fiera -che ho presentato (vedremo...) anche all'assessore alla cultura di Prato - spettacolo della Baracca fuori la Baracca con cui cercheremo di camminare con occhio diverso, e non solo teatrale, nella città.
Novità sono il ritorno delle compagnie esterne: una, ma tanto basta per un teatro che ormai non riceve più nessun soldo pubblico.
Permane lo scandalo della poesia come forma d'arte ormai obliata, disattesa, ostacolata, ma nostro costante filo conduttore e ragione di vita.



PROGRAMMA  DELLA STAGIONE TEATRALE 2014-2015 AL TEATRO LA BARACCA


2014

Sabato  27 settembre, venerdì 3, sabato 11, 18, 25 ottobre, ore 21
                MIRIAM, moglie di Gesù
Di e con Maila Ermini
Con Gianfelice D’Accolti
e con Federica Angeloni e Francesca Lenzi
    

Sabato 15 novembre, ore 21
UN’ OTTAVA DI SERA
Lezione-spettacolo sull’ottava rima
con Realdo Tonti ed Emilio Meliani


Sabato 6 dicembre , ore 21
GAETANINA BRESCI
MIO PADRE GAETANO, IL REGICIDA
Di e con Maila Ermini
Con Gianfelice D’Accolti


Sabato 20 dicembre, ore 21
L’INFANZIA NEGATA DEI CELESTINI
Spettacolo e presentazione della 2° edizione del libro
Di e con Maila Ermini


2015

Sabato 24 gennaio, ore 21
CATTIVERIE
Graffi d’autore per pubblico disinibito
Di e con Gianfelice D’Accolti


Sabato 7 febbraio, ore 21
VI ODIO, CARI STUDENTI
Letture e conversazioni da
Pier Paolo Pasolini


Sabato 28 febbraio, ore 21
DON GIOVANNA SEDUTTRICE
di e con Maila Ermini

Sabato 21 marzo, ore 21
FESTA DELLA POESIA
Spazio aperto a tutti i poeti

Domenica 29 marzo – orario da stabilire
LO SPETTACOLO DELLA CITTA’
Teatro-tour della città di Prato
Progetto di visita cittadine descritta e…sognata.

Sabato 18 aprile, ore 21
L’AMORE E’ UN BRODO DI CAPPERI
Di e con Maila Ermini


RAGAZZI 2014


Sabato 1 novembre
Domenica 9 novembre
LA LUPINA (Ex Lupissima)

Domenica 23 novembre
PETUZZO – LA FILASTROCK!

Venerdì 26 dicembre
Domenica 28 dicembre
RACCONTESSA

Giovedì 1 gennaio 2015
Domenica 4 gennaio
LA BEFFANA

Domenica 11 gennaio
Domenica 18 gennaio
PETUZZO – LA FILASTROCK!

Domenica 22 febbraio
BACO GIGI SCIO’




Orario spettacoli:   sabato e feriali ore 21


domenica e festivi ore 16 (Gli spettacoli per ragazzi sempre alle ore 16).

Ingresso  12 euro.

Teatro ragazzi: 6 euro.

La Festa della Poesia è a ingresso libero.

Per partecipare a Lo spettacolo della città è necessaria la prenotazione, con orario e costi da comunicare.

Attività didattica:

Il mercoledì è dedicato ai laboratori teatrali: dalle 18 alle 20; per ragazzi; dalle 21 alle 23 quello per adulti.

Per informazioni, rivolgersi al teatro.

Teatro La Baracca
Via Virginia Frosini 8 - Casale – Prato
Telefono/fax: 0574812363
teatrolabaracca@gmail.com

labaracca@tin.it





1 commento:

Anonimo ha detto...

Il presidente della commissione cultura - consigliere neo eletto -fa di professione l'infermiere. E' vero che la cultura e' messa male, ma cosi' la si passa diretta in camera mortuaria.

Fiele