sabato 1 novembre 2014

La ciclabile di Prato è 'pericolosa'?

Dopo il tentativo di violenza nei confronti di una donna sulla ciclabile lungo il Bisenzio, ci si chiede se la ciclabile sia pericolosa.
Quella è una zona illuminata. Ci sono altre zone che non lo sono, sebbene sarebbe abbastanza semplice e nemmeno tanto costoso dotare tutta la ciclabile di un sistema di illuminazione con piccoli pannelli solari, come ho visto ad Ascoli Piceno.

Tre anni fa io stessa fui palpeggiata da un ragazzo in bici, ma non denunciai l'accaduto se non su questo blog, primo perché riuscii a raggiungerlo e a vendicarmi con qualche, come si dice a Prato, sonora 'labbrata' e poi perché mi resi conto che era veramente piccolo. Lui dopo piangeva, e io ci rimasi malissimo.

Altri episodi non ne ho vissuti, eppure la ciclabile la frequento tutti i giorni, anche se non proprio quella parte dove è avvenuta la violenza alla donna.

Per il resto, già l'ho detto: in alcuni tratti la ciclabile è piuttosto luogo di spaccio, sia di notte dove non c'è illuminazione, che verso l'una le due del pomeriggio, quando la gente è a pranzo.

Ma comunque siamo sempre alle solite della nostra bella civiltà, una donna che gira da sola fuori dagli orari canonici non è tranquilla. 


Nessun commento:

"Un nuovo palinsensto per gli Etruschi di Gonfienti": una anticipazione

Copio di seguito una anticipazione del Prof. Preti per la conferenza che terrà domenica 17 dicembre ( ore 16 con ingresso libero) al Teatro...