venerdì 12 dicembre 2014

Un mistero chiamato Cardillo

I fatti.
Si sa che siamo un po' arrabbiati con l'ufficio cultura - settore spettacolo - della Regione, ci hanno negato la Residenza. Ma ancor prima noi ci siamo occupati dei suoi 'misteri', quindi non c'è nessun accanimento, solo la ricerca della verità.

Il primo e più evidente è quello della signora Cardillo che, da qualche anno, esattamente dal 2009, quando ha smesso di essere presidente del Metastasio, ecco che la troviamo all'ufficio cultura, settore spettacolo, e addirittura come 'funzionario della programmazione", si tratta della Regione Toscana.

Certo, le competenze c'erano tutte, dopo essere stata assessore alla cultura della provincia, dopo essere stata presidente del MET, (e prima ancora Assessore alla P.I al Comune, diversi anni fa...ed anche ex capogruppo DS, nel 2004), quale migliore incarico?

La cosa strana, su cui abbiamo già parlato, è come è stato possibile, dopo che lei stessa aveva dichiarato di tornare a fare l'ostetrica all'ospedale di Prato, che questa è la sua qualifica professionale!

C'è stato evidentemente un concorso che ci è sfuggito, per cui la signora ci ha ripensato, lo ha fatto e vinto. Però noi non lo abbiamo mai saputo, eppure siamo stati ben attenti!
Evidentemente non sufficientemente.

La signora è talmente competente, che, insieme alla sua capa Ilaria Fabbri - romana, ex-dipendente ETI, ente dismesso-, hanno deciso di farci morire di fame, e invece di far ingrassare altri, già grassi, per la verità...(La signora era nella commissione che ha deciso la vita e la morte dei gruppi che avrebbero fatto parte delle residenze!)

La signora lucana - che, mi dimenticavo! è stata anche assessore allo sport nel 2007- non ha mai amato il Teatro la Baracca, fin dai tempi dei suoi incarichi in Provincia - credo che non abbia mai visto un nostro spettacolo - , e ha sempre preferito gli enti maiuscoli, fra cui, cito in ordine di importanza crescente: MI, MET, SE, POSS, ME, SISTEM... E CONTROL.

Per altri dettagli e intrecci, si veda l'articolo de La Nazione sulla parentopoli pratese del 2010:
http://www.lanazione.it/prato/cronaca/2010/12/03/423987-denuncia_consiag_holding_parenti.shtml

1 commento:

Anonimo ha detto...

Io volevo solo dirti che la nuova grafica del blog è davvero bella, complimenti...
Riguardo al resto, be', hai già detto tu...e concordo.
Lucia