mercoledì 4 febbraio 2015

La favola della 'ripresina'

Naturalmente la ripresina della primavera 2015 c'è solo per Matteo Renzi e le sacre famiglie partitanti. Una delle tante favole che si sono inventati, tanto per tirare avanti e ingannarci meglio. Ricorda tanto la favola di Cappuccetto Rosso,  la Nonna e naturalmente il Lupo.

Nessun cambio di verso, se non in peggio. Il lavoro non c'è, e se c'è, è soprattutto a 'nero'. L'evasione è mostruosa e quando i Comuni chiedono il 'durc' e la regolarità contributiva con le storie annesse, sembrano tutti davvero fuori dalla realtà. Si odono grasse risate o grandi pianti.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Mi e' capitato di vedere ieri sera Otto e mezzo di Lilli Gruber con la d.ssa Boldrini, Presidente della Camera dei Deputati. Davvero l'Italia non merita di meglio? Questa donna e' il vuoto pneumatico, si sente in lei il riflesso di un pensiero che le e' rimbalzato nel cervello da chissa' da dove e lo rimastica come un chewingum e lo risputa senza un minimo di ri-elaborazione. Sconvolgente! Inoltre, non e' stato affatto onesta con i 5stelle, perche' sembra dalle sue parole che in due anni abbiano fatto solo ostruzionismo e che ora si siano un po' svegliati. Anche se fosse vero - e credo di no - mi sembra che non avesse il diritto di dare questi giudizi, visto il suo ruolo sopra le parti. E' un personaggio fatuo, buono per un'operetta, col tono della voce sempre patetico e buonista. Una persona insopportabile, e non ne faccio una questione di sesso.

Gianfelice

Sogno di una meteo-allerta-terrorizzata

Piove piove piove. Sono affaticata. Sono alla guida. Sulle strade la segnaletica è assente. Si vede solo asfalto nero. Che brilla brilla...