mercoledì 29 aprile 2015

Il Soccorso "brucia"

L'incendio della fabbrica di legnami Puggelli avrà conseguenze lunghe sul futuro del nodo stradale del Soccorso di Prato.
Io non so bene come si sono svolti i fatti, ma la fabbrica si trova a ridosso  della 'strettoia' sulla Declassata, troppo. E, nel tempo, ci troviamo anche molto a ridosso della strettoia elettorale.
Tutti più o meno sanno che ci sono due 'partiti': quelli che vogliono il sottopasso e quelli che invece vogliono l'ampliamento del sovrappasso.
Aspettiamo quello che ci dicono le autorità inquirenti;  però, se l'incendio è doloso, Sherlock Holmes ci insegna a farci subito le domandine per qualche preliminare conclusione. Via,  tanto per esercitarsi un po'. Intanto due:
1. A che ora è iniziato l'incendio? Poco prima dell'alba, sembra. Se è così, ripeto, se è così, e le indagini ce lo diranno, sarebbe stato giusto in tempo per fare un bell'incendio in cui coinvolgere in qualche modo la città che si sveglia e va al lavoro e a scuola, e proprio nel punto più ingolfato dal traffico. Se si voleva colpire solo la fabbrica per altre questioni (per esempio, racket), l'incendio sarebbe potuto scoppiare nel bel mezzo della notte, con più tempo per i danni?
2. O forse sono sufficienti questi danni per togliere di mezzo la fabbrica?
Al momento non mi sento di concludere nulla di buono.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Leggi qui:http://pratonelmondointernal.altervista.org/incendio-puggelli-legnami-quando-i-fatti-cadono-a-fagiolo-di-elisa-pucci/

Spigolature datiniane

Mi scrivono sull'opera Nel nome del Dio e del quattrino :  "Siamo gli spettatori di Firenze... Bello lo spettacolo sul Datini, i...