lunedì 7 settembre 2015

Karl Laqua, il boia di Figline

Oggi a Prato si ricordano i 'Martiri di Figline'. (In realtà ieri, 6 settembre...).
Nel 2008 ne presentai il dramma, incentrato sulla figura di chi fu il responsabile dell'eccidio, Karl Laqua, maggiore della Wehrmacht, detto anche il 'boia di Figline'. Scrissi il dramma con l'aiuto del giudice Marco De Paolis,  che da presidente del Tribunale militare della Spezia fu titolare dell'inchiesta sugli eccidi nazisti in Italia. Nel 2009 replicai il dramma a Figline e,  nel prossimo autunno lo ripresenterò al Teatro La Baracca.

Ma dirò meglio il 19 settembre, nella presentazione della stagione teatrale dove, rispetto all'anteprima data il 30 agosto, ci sono alcune modifiche importanti.

Nessun commento:

Prato città cannibalizzata

Prato è una città che è stata cannibalizzata. Basta confrontare il suo centro storico con un'altra città toscana che non sia Firenze....