giovedì 14 aprile 2016

Ancora censura su "Io Passerina, tu Pisellino"


Questa locandina è davvero perseguitata: dopo essere stata strappata dalla bacheca del teatro dai soliti tre quattro invasati fanatici per non scandalizzare la processione del Venerdì Santo, è stata censurata da Facebook, che non l'ha accettata per il suo 'contenuto' fra le pubblicità.
La direzione non ha spiegato se per via del titolo, oppure per il disegno (del geniale artista tedesco Helge Nyncke)
Come ho già detto, se avevo un dubbio nel presentare o meno la commedia, ora ho due motivi in più per farla.

Nessun commento:

Spigolature datiniane

Mi scrivono sull'opera Nel nome del Dio e del quattrino :  "Siamo gli spettatori di Firenze... Bello lo spettacolo sul Datini, i...