domenica 22 maggio 2016

Ancora molestie sulla ciclabile a Prato

Questa volta non contro di me.
Sono stata testimone di un tentativo di molestia nei confronti di una giovane donna proprio nello stesso punto della ciclabile dove è capitato a me l'altro giorno, fra Casale e Vergaio.
Il fatto è accaduto verso le 16,30 del pomeriggio di ieri, sabato 21 maggio.
Un uomo ha tentato di aggredire una prima volta la donna, che è riuscita a scansarlo, e poi lui è tornato indietro per cercare di riprenderla. La donna si è fermata, era davanti a me e allora ho capito subito di cosa si trattava, gliel'ho chiesto e lei ha raccontato quello che era successo evidentemente impaurita. Abbiamo continuato piacevolmente insieme la camminata, e l'uomo, che abbiamo incrociato dopo poco, non ha potuto far altro che fingere goffamente di essere un ginnasta (vestito di tutto punto!).

Per fortuna questa volta era presente Gianfelice, e i maligni non potranno dire che io mi invento di tutto per stare sul giornale!

Sindaco, potresti anche degnarti di una risposta alla mia lettera, o piuttosto rimboccarti un po' le maniche:  le donne non possono andare tranquillamente da sole sulla ciclabile!


http://primaveradiprato.blogspot.it/2016/05/lettera-al-sindaco-di-prato-sulle.html

Nessun commento: