venerdì 24 giugno 2016

Anglo conformismo dei non parlanti una parola d'inglese

Viene proprio da ridere. Molte effimere manifestazioni estive recano titoloni in inglese. Alcuni titolisti, e lo so per certo, non ne masticano nemmeno una parola.

Chissà se la 'Brexit' influenzerà anche l'andamento linguistico, e magari avremo meno stupide scopiazzature e storpiature della lingua inglese, che andrebbe studiata, parlata e letta piuttosto che scimmiottata per smerciare il proprio modello di autopromozione da ganzi.

Sarebbe già un risultato il ridimensionamento di certi presuntuosi ignor-arroganti.

Viva l'Inghilterra.


1 commento:

Simone ha detto...

Esatto Maila,sottoscrivo.

L'artista fantasma

Artista fantasma. Ci sono, ma non mi vede nessuno. Ho detto due cose un po' bruttine su quegli che c'hanno in mano l'ince...