giovedì 7 luglio 2016

Della gestione dei rifiuti non sappiamo niente

L'incendio, doloso, della discarica del Cassero a Serravalle Pistoiese, che ha mandato nell'aria un bel po' di diossina, mi fa pensare quanto nulla sappiamo sulla gestione dei rifiuti.

Non sappiamo dove si trovino le discariche, quante siano, chi gestisca cosa, come, quando si spenda, quanto ci si guadagni. Come si 'muove' il rifiuto?

Non esiste una mappa  pubblica delle discariche, per esempio.
Se sapessimo queste informazioni, forse saremmo più consapevoli di quanto inquiniamo.

E se l'incendio non si fosse verificato, molti di noi non avrebbero mai avuto contezza di questa discarica, che si trova vicino alle abitazioni.

Della famosa storia dei 'rifiuti zero' non parla più che uno sparuto gruppo di inascoltati.

Intanto, l'ho visto  con i miei occhi, silenziosamente GIDA sta ampliando il depuratore del Calice di Prato con la costruzione di altre vasche. Lo sapevate? Ormai è una piccola cittadella fortificata.

Benvenuti nel Parco della Piana.


P.S. Nella discarica del Cassero vengono stoccati : pulper di cartiera ( in massima parte della lucchesia) e quindi lignina; plastiche di vario genere; rifiuti indifferenziati con materiale organico; rifiuti speciali (industriali) ospedalieri;  scorie dell'inceneritore di Montale (PT),  teli in plastica e copertoni di ruote.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Infatti: i cittadini vengono tenuti volontariamente all'oscuro . Poi però le tasse sui rifiuti sono salatissime, e i cinesi continuano a "smaltire" in modo vergognoso i loro scarti di lavorazione...e noi paghiamo.
Perchè, checchè ne dica il sindachino, i cinesi le multe le pagano alle calende greche, e continuano bellamente a fare i comodi loro anche in campo rifiuti. Quindi le bollette salatissime dei rifiuti che paghiamo servono anche a coprire falle vergognose di recupero crediti con certe fasce di popolazione.
Vogliamo parlare dei dati aggiaccianti sull'evasione della tassa sui rifiuti? Vogliamo dire che c'è una società collegata a ASM deputata al recupero crediti....che evidentemente sta lavorando MALISSIMO e che però continua a essere pagata dal Comune ( ossia da NOI) pur con questi risultati osceni? Come minimo bisognerebbe affidare ad altri questo compito visto il fallimento completo attuale..Svegliamoci!