domenica 5 febbraio 2017

Debutto di "Io e Federico"

Ieri sera il bel debutto di "Io e Federico",  e stasera si replica.
Avevo paura della prima; oggi è sempre più difficile portare testi 'importanti' e significativi in scena. Quando si cerca e tenta una cultura diversa da quella dominante, si finisce per aver paura del pubblico, della sua reazione ad argomenti 'alti' o non consueti.

Questi i primi commenti:

"Spettacolo molto coinvolgente, grazie!" (Franco F.).

"Questo Federico sarà sempre secondo così come appare con la vostra grande bravura" (Carla C.)

"Molto interessante, adoro che siano portati in scena personaggi storici, specie dopo studio approfondito. Personalmente gradirei un Federico 2, Federico 3, per approfondire la sua importanza nella cultura italiana, sia nelle scienze eccetera. Complimenti".  (Annalisa C.).

"Spettacolo molto bello, un testo profondo, sentito, sofferto. Un'interpretazione coinvolgente e leggera nello stesso tempo. Bravi. (Valentina C.)

"Complimenti ad entrambi! Spettacolo interessante e anche umoristico. Bravissimi." (Edoardo B.).

"Complimenti! Stupor mundi!" Andrea B.

"Carissimi, sono senza parole...un lavoro molto interessante! In realtà ne avrei di cose da dire...Geniale la messa in scena, il testo è molto bello, l'interpretazione magnifica, che bella idea!..." (Maura S.).

"Io e Federico" è uno spettacolo complesso e spiazzante, caratterizzato da molteplici livelli di lettura, e al tempo stessso 'leggero' e perfettamente fruibile...Maila Ermini e Gianfelice D'Accolti sono riusciti ancora una volta a sorprendermi. Felice di aver assistito allo splendido debutto di ieri". (Eloisa P.).

"...Mi è piaciuto molto, siete così bravi. E il testo così bello. Penso sempre che dovreste avere più mezzi per poter raggiungere più persone."  (Raffaella L.).

Nessun commento:

Prato città cannibalizzata

Prato è una città che è stata cannibalizzata. Basta confrontare il suo centro storico con un'altra città toscana che non sia Firenze....