domenica 7 maggio 2017

Quando recitare è scrivere

Sotto una pioggia torrenziale, che un po' ha frenato anche l'arrivo degli spettatori, ho recitato Stupida (una vita in trappola).
Mi sono trovata in perfetta sintonia con il mio personaggio, senza saltare una virgola del testo che, studiato bene, avevo rivisto e approfondito proprio attraverso le prove.
La scrittura drammaturgica arriva anche sulla scena, a tal punto che ho capito ormai che  per me recitare è soprattutto un modo per riscrivere, ripensare, aggiustare il testo. E quindi anche i personaggi.


Recitare è scrivere. Probabilmente per questo ho voluto riprendere Stupida che, come ho detto al pubblico, non mi ha mai annoiato in questi giorni di prove solitarie e profonde, dove la ripetizione quotidiana non mi ha mai soffocato o saziato, se non l'ultimo giorno, quando il lavoro era ormai maturo.
Il pubblico, stretto e compatto, vicinissimo e attento, è stato poi caloroso e, come accade sempre a tutti quando qualcosa ci ha 'preso', non ha voluto lasciare subito la piccola sala.
Alcuni, dopo la chiacchierata finale a dramma  concluso (o commedia?), hanno così commentato sul "Quaderno":

" ' La palla storta fa il buco dritto': bravissima." (Sara).

"Un bagno come un confessionale, come un lettino dello psicanalista. Una situazione claustrofobica per esplorare l'universo femminile. Tra amarezza e ironia. Bello il testo. Bella l'interpretazione." (Grazia F.).

"Una magnifica serata per ribadire una stagione teatrale bellissima e densa". (Beppe).

"Complimenti, Maila, veramente un bello spettacolo, un personaggio quello di Viola, che ho 'sentito' molto mio. E' molto facile per noi donne sentirsi molto spesso stupide. Alla fine però il riscatto di questa donna mi è piaciuto molto.!...Grazie, per aver creato un personaggio come Viola.
Una donna, che a causa di un incidente domestico, (rimane chiusa dentro il bagno della sua abitazione), in un dialogo che vira dal comico al drammatico, dovrà fare i conti con le proprie inadeguatezze, paure, sensi di colpa, solitudini. Un testo ed un personaggio che danno molteplici spunti di riflessione...Uno spettacolo vero ed intelligente, da non perdere". (Angela B.).

Nessun commento:

Noticina conclusiva su Lo spettacolo della città in Valbisenzio

Spettacolo della Città in Valbisenzio. Vi ricordate? quello che facciamo col pullman che in diversi hanno tentato di sco...