giovedì 15 marzo 2018

Ambiente mortale

Mi dispiace, parlerò di un argomento sgradevole.

I tumori stanno aumentando. Non lo dicono, vero?
Ma è così.
Ieri ho parlato a lungo con un dottore molto competente in materia, e anche lui conferma. Stanno aumentando, e non se ne parla.

Il tumore è un grande affare, e troppo spesso viene trattato da macellai e affaristi. Viene trattato solo per lucrarci. E la chemioterapia? Sommo business. E così tutto il resto. L'industria farmaceutica è dominata solo, solo dal mercato (ricordate il grande film Il venditore di medicine?)

E' una questione di minori o maggiori difese dell'organismo, ma l'ambiente è determinante per l'insorgere del tumore. Non è solo il nostro stile di vita. Io posso anche condurre un sano stile di vita, ma sono immerso nell'inquinamento, respiro particelle mortali, mangio schifezze e non lo so.
C'è qualcuno che parla dell'ambiente seriamente?
Non esiste una seria politica ambientale. Basta rileggersi un po' le vicende dell'ILVA di Taranto.

Il mondo è totalmente, profondamente inquinato, e probabilmente gran parte di noi morirà di tumore a causa di questo inquinamento.
Ma ce ne freghiamo. La politica se ne frega doppiamente. 

Tu avrai la tua bella macchinuzza, la tua 'libertà di movimento', andrai al ristorante, prenderai l'areo per raggiungere il mare azzurro, avrai il tuo smarphone, ma poi morirai avvelenato. E nemmeno troppo vecchio. Le tue cellule impazziranno. E non basterà la morfina, la cannabis eccetera per morire storditi.

Lo sai che carne mangi? Sai cosa mangiano le bestioline?
O pensi di salvarti perché la carne non la mangi?  Illusioni.
Anche le foglie della tua insalata sono avvelenate. Cosa ne dici del mondo dopo Chernobyl? Cosa mi dici delle sperimentazioni nucleari, per esempio, di cui non sappiamo nulla?

Il tumore è aumentato e sta aumentando, gli ospedali ne sono pieni, e in particolare le donne sembrano essere le più colpite.

Io penso che anche l'aumento delle malattie degenerative sia da collegare all'ambiente inquinato. 

E riguardo alla terapia anticancro credo e ho sempre creduto che il Prof. Di Bella non fosse un fattucchiere come lo hanno fatto passare.

Nessun commento:

La finzione diventa realtà: ecco come andato il debutto di "A che ora è la rivoluzione?"

C'è stata davvero ieri sera, un piccola rivoluzione durante il debutto di "A che ora è la rivoluzione?". Sembrava che la st...