sabato 10 marzo 2018

Perché Dante non tornerà mai a Firenze

Così recita la sentenza emessa dal tribunale di Firenze il 10 marzo 1302 nei confronti del Sommo Poeta e 'padre' della letteratura italiana e del mondo.

"Alighieri Dante è condannato per baratteria, frode, falsità, dolo, malizia, inique pratiche estortive, proventi illeciti, pederastia, e lo si condanna a 5000 fiorini di multa, interdizione perpetua dai pubblici uffici, esilio perpetuo (in contumacia), e se lo si prende, al rogo, così che muoia".

Nessun commento:

Monologo del vampiro, un dittico

Ho cambiato la locandina del Monologo del vampiro per due motivi: primo perché qualcuno, vedendo la precedente, non dormiva la notte; ...