venerdì 20 maggio 2016

Pannella santo e martire

Ora che è morto Pannella, tutti lo santificano. 
I giornali illeggibili, come sempre quando muore un personaggio. Smielati, dolciastri, assurdi.

Mi ricordo bene quando, da ragazzina, i comunisti dicevano: "Pannella è un finocchio". "I radicali? Tutti finocchi".

O più recentemente, quando addirittura qualcuno scriveva, questa volta politicamente parlando: "Pannella va con tutti". "Pannella è un trasformista". (Quando si alleò con Berlusconi, ricordate? O quando si propose come segretario dei Democratici? O anche, l'avvicinamento al Vaticano...).

Anche questo essere cattivi con i vivi e buoni con i morti fa parte del perbenismo imperante e asfissiante.

E' indubbio che su molte battaglie, escludendo quelle che solitamente gli riconoscono come il divorzio e l'aborto, lui è arrivato prima di altri. Lo stesso concetto del 'movivementismo' in opposizione ai partiti, in Italia e in Europa, è suo. L'abolizione del finanziamento ai partiti e la questione delle carceri, di cui nessuno parla. A Radio Radicale, ogni tanto ascoltavo ancora Marco Pannella, ma ultimamente non riuscivo più a seguirlo. I suoi discorsi erano diventati strampalati e pesanti.

Un paragrafo a parte merita la fisicità di Pannella. Non solo perché ha usato la carne come strumento di lotta, con i digiuni. La sua presenza fisica, il suo viso, quel sempre sorridere, hanno giocato un ruolo non secondario nelle battaglie che ha portato avanti. Insomma, lo hanno aiutato. Ha saputo, quanto volontariamente o meno non so, giocare bene il suo ruolo di 'omone buono e bello' scarnificato nella lotta. Come un novello martire bellissimo.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Se c'è una cosa che detesto è la marea di "coccodrilli" neo giorni seguenti la morte di personaggi famosi. Sia perché spesso sono preconfezionati, sia perché chi li scrive magari mentre il personaggio era in vita ha osteggiato lo stesso, o peggio. Questa ipocrisia è ripugnante. Un silenzio dignitoso, o un comunicato asciutto sarebbe la miglior cosa. Invece ogni volta si levano lamenti e grida alte. ..sceneggiate per il 90%.

Sogno di una meteo-allerta-terrorizzata

Piove piove piove. Sono affaticata. Sono alla guida. Sulle strade la segnaletica è assente. Si vede solo asfalto nero. Che brilla brilla...