mercoledì 13 luglio 2016

Fulvio Silvestrini e la sua bella carovana di giornali

Fulvio Silvestrini, l'unico amico prete che ho, ha realizzato in parte il suo sogno dell'emeroteca ("I chioschetti intelligenti") grazie a un piccolo contributo che il Comune di Prato ha concesso all'associazione Gabbiano Jonathan di cui è di nuovo ora presidente. 
Con un camper pieno di giornali, di idee ed energia, dopo aver sottratto ad ASM un tavolo che stava per essere buttato,  ieri a Iolo Fulvio ha realizzato il primo incontro.
Peccato che poi si dimentichino, gli stessi giornali e il Comune, comunicare la bella davvero bella iniziativa. Ieri ho raggiunto  la carovana, e presto ci ritornerò.

Ecco comunicato di Fulvio, che i giornali non hanno pubblicato  (incredibile, si dà il pane ai giornali e loro non lo vogliono!):
"Con la presente vengo a informarmi l'ultima notivtà global-local di un 'volatile' che vivendo e osservando il mondo e i mondi per terre e mari, rocce e cieli, venti e piogge, osservando gli umani viandanti per i continenti, sia turisti che migranti, sia per affari sia a caso, sia per vizi o per virtù, ecco la notizia che è tutta dentro a questo manifesto/progetto "creazioni urbane" del Comune di Prato, che ci ha dato l'occasione di mettere le ruote ai "Chioschetti Intelligenti", già avviati a maggio 2014.
La novità "giornali in carovana" parte dalla frazione di Iolo (martedì prossimo 12 luglio) e poi dall'Ippodromo (giovedì prossimo 14 luglio) con appuntamenti fissi per un mese fino al 2 e 4 agosto 2016 (per il resto del mese di agosto sarà sospesa l'attività).
Da settembre le carovane ripartiranno per le soste/piazzole mensili fino a dicembre 2016 con cadenza di due volte ogni settimana.
Fin da subito le periferie e le frazioni curiose di saperi, sfogliando più giornali e più geniali ci potranno cercare per concordare soste e condivisioni.
Buon viaggio a voi e buon viaggio a noi." (F.S.)




Nessun commento:

Dopo lo spettacolo sul Datini, i commenti

E' un po' di tempo che non trascrivo i commenti sugli spettacoli, quelli che gli spettatori scrivono sul Libro del Gradimento .  ...