venerdì 31 marzo 2017

Davvero la bimba scrive al sindaco?

Mi dispiace, ma io non credo tanto alla lettera che la bambina Nicole avrebbe indirizzato al sindaco di Bari, De Caro.

O almeno non ci credo così come è stata condita e ammannita la storiellina. Che mi sembra un po' ruffiana.

Non ci credo tanto perché avendo un po' praticato nel settore della perizia calligrafica all'università, ho alcuni dubbi sui segni della scrittura della bambina. E vorrei tanto essere smentita.

D'altronde mi chiedo: una bambina di 7 anni scrive già così? A volte, anzi sempre più spesso, con questa calligrafia, non scrivono nemmeno i ragazzi delle medie!

Magari davvero la bambina, con l'aiuto della mamma o del papà, ha scritto qualcosa, e i genitori o i nonni hanno spedito la lettera, così, per comunicare simpaticamente al sindaco che i baresi non ce la fanno più a vivere in una città sporca, disorganizzata, e non aggiungo altro...

Poi la vicenda è stata un po' confezionata.

Via, sindaco, facciamola poco dolciastra e pensiamo alle cose serie.

Mi hanno proprio stancato i politici e gli amministratori che curano e coltivano attentamente la propria immagine su Facebook.

Nessun commento: