martedì 10 marzo 2015

Toscana Infelix: licenziamenti alla cultura

Mentre il nostro Presidente di Regione si sciacqua la bocca sull'accoglienza e l'integrazione dei ROM, dipendenti del settore culturale vengono tranquillamente licenziati in favore di esternalizzazione di servizi, e addirittura i sindaci mostrano il pugno sul tavolo contro i sindacati che osano protestare.
Alla Città del Teatro di Cascina sono in vista licenziamenti, naturalmente nel settore pesci piccoli e indifesi, per cui si prevedono le solite storie; mentre i pescicani e i pasci-gatti stanno ampiamente rimbuzzandosi e leccandosi i baffi. Direzioni, presidenze, segreterie compiacenti eccetera eccetera sono sistemati tutti al sicuro.

http://www.gonews.it/2015/03/09/citta-del-teatro-i-cobas-cosa-non-si-fa-per-stare-abbarbicati-alle-poltrone/

Nessun commento:

Quale restauro post sisma: una tavola rotonda sulla ricostruzione de L'Aquila

Venerdì 20 maggio scorso ho partecipato alla tavola rotonda Quale restauro post sisma? , organizzato dal Dipartimento di Architettura dell&...