domenica 24 gennaio 2016

"Oh, Spedale!", com'è andata

Molto bene ieri sera il debutto dello spettacolo di Gianfelice D'Accolti,  Oh, Spedale! che ha saputo trattare con maestria recitativa e ironia il difficile argomento della speculazione sanitaria, che tutto si presta fuorché al ridere.
E invece Gianfelice c'è riuscito. Il pubblico si è divertito e anch'io, nonostante avessi già visto lo spettacolo in prova.
Non mi sembra proprio di esagerare se dico che il Teatro La Baracca si conferma un piccolo luogo prezioso per il teatro italiano.

Ecco i commenti:

"I mille volti della sanità preziosamente interpretati dalla genialità di Gianfelice. Complimenti! Da ridere e da riflettere". (Silvia S.)

"Geniale il testo per un argomento così drammatico. Si ride senza dimenticare la realtà. Bravissimo!" (Maura S.)


Nessun commento:

L'artista fantasma

Artista fantasma. Ci sono, ma non mi vede nessuno. Ho detto due cose un po' bruttine su quegli che c'hanno in mano l'ince...