lunedì 25 gennaio 2016

Terna vuole fare tombola


C'è un mondo contro gli elettrodotti, ma pochi ne parlano.
Mentre Terna la prepotente ancora pianta i suoi tralicci in Italia senza pietà, ci sono comitati in lotta in Abruzzo, Sicilia, e qui anche vicino a noi, a Vaiano, dove la Signora Terna vuol fare la sua tombola mettendo una centrale.

Una persona informata mi dice che anche in Calvana, sopra Prato, si voleva mettere un traliccio di 40 metri di altezza, e già mi gira il capo.

E nessun comitato contro il monumento al vento, il MAV di Karavan che abbia fatto pio. Magari nessuno sapeva.

Intanto si assiste allo spettacolo dei sindaci azionisti di Terna che sfilano sui carri di carnevale, dilettando la popolazione e stordendola con i loro abiti ricamati di 'no'. Ma sotto sono già pronti gli abiti da cagnolino di paglia,  quelli, vi ricordate, che mettevano dietro alle automobili e dicevano sempre di sì?



Nessun commento:

Spigolature datiniane

Mi scrivono sull'opera Nel nome del Dio e del quattrino :  "Siamo gli spettatori di Firenze... Bello lo spettacolo sul Datini, i...