martedì 13 dicembre 2011

Coro nero dei morti ammazzati a Firenze (Samb Modou e Diop Mor)

Siete un branco d'assassini
pronti a premere il grilletto

Siete un branco di razzisti
a noi negri azzurri rossi
extracomunitari di merda
così ci chiamate
non ci vuole nessuno
non ci volete qui

Ma dove dobbiamo stare?
Ma dove dobbiamo andare?

Io non avevo fatto niente
ero al mercato
ero al mercato
a Firenze
a Firenze
oggi come ieri
extracomunitario di merda
vendevo le mie cose
ciarpame della mia vita

e poi m'hanno sparato

e poi m'hanno sparato

ora chi m'ha ammazzato
forse corre verso il mare

e se passa io lo vedrò
da qui passare

l'assassino
corre insieme a voi

ha il ghigno sulla faccia
e quando arriverà al mare
se arriverà al mare

si laverà le mani
si laverà le mani

se butterà la  pistola
la pistola andrà a picco
a picco nel mare

insieme al mio cuore
che muore di Natale

3 commenti:

Anonimo ha detto...

meravigliosa!
grazie, Maila, di cuore.

Antonio

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Antonio ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

L'artista fantasma

Artista fantasma. Ci sono, ma non mi vede nessuno. Ho detto due cose un po' bruttine su quegli che c'hanno in mano l'ince...