martedì 8 aprile 2014

Raccolta delle firme: così non va

Raccogliere le firme per formare una lista è diventato, sembra, ancor più difficile, perché la gente è esausta di questa schifosissima politica, eccetera, e non è disposta a firmare più nulla. E anche le liste più conosciute, per questo motivo, possono avere difficoltà.

Tuttavia la difficoltà maggiore consiste nel fatto che contestualmente alla raccolta della firma ci deve essere un autenticatore.

Quasi nessuno mai ha urlato sul serio all'ingiustizia che cela questa modalità, che è una legge difficile e disonesta che fa sì che uno la disattenda necessariamente. 

Perché? Perché non è facile avere un presidente di circoscrizione o un consigliere eccetera a disposizione che ti autentichi la firma al banchino per strada, dove generalmente si raccolgono le firme. Soprattutto per una lista nuova, o che non abbia qualche aggancio in palazzo. E perché, per esempio difficilmente capita che consiglieri di un partito ti firmino per un'altra lista.

Va da sé che per i partiti già costituiti è più facile, non solo aver contestualmente l'autenticatore, ma anche dopo...

Io speravo che qualcuno dicesse qualcosa in proposito, ma nessuno parla. Questo sarebbe un vero e significativo argomento elettorale.

Si tratta dell'ennesimo casi di 'impari opportunità' o di falsa democrazia.

Mi ricordo ancora gli amici della parrocchietta, quando ero ai banchini nelle passate elezioni, che arrivavano all'improvviso per vedere se raccoglievo le firme, come le raccoglievo. Sarebbero stati subito pronti a invalidare tutto. C'erano alcuni che giravano apposta per tenere d'occhio le nuove liste che si organizzavano. Ci fu anche una minaccia.

Questa regola va cambiata. Altrimenti si possono ricandidare facilmente che ne so, solo i presidenti di circoscrizione eccetera, le volpi vestite di rosso blu e giallo, pronte a dare il finto assalto, e solo affinché la fortezza continui a sovrastare indisturbata.


Gli autenticatori/trici autorizzati sono:
NOTAIO
CANCELLIERE DI CORTE DI APPELLO
CANCELLIERE DI TRIBUNALE
COLLABORATORE CANCELLERIA DI CORTE DI APPELLO
COLLABORATORE CANCELLERIA DI TRIBUNALE
GIUDICE DI PACE
SEGRETARIO COMUNALE
SEGRETARIO DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA
PRESIDENTE PROVINCIA
SINDACO
ASSESSORE COMUNALE
ASSESSORE PROVINCIALE
PRESIDENTE CIRCOSCRIZIONE
VICEPRESIDENTE CIRCOSCRIZIONE
SEGRETARIO PROVINCIALE
FUNZIONARIO INCARICATO DAL SINDACO
FUNZIONARIO INCARICATO DAL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA
CONSIGLIERE PROVINCIALE
CONSIGLIERE COMUNALE


Nessun commento: