martedì 27 settembre 2016

No a Gaetanina Bresci, sì al concerto-barbarie a Villa Reale a Monza

Il Comune di Monza permette la barbarie di un concerto a Villa Reale, la folla ha praticamente lasciato il parco come un grande immondezzaio dopo il concerto di Ligabue, e ha negato la recita di Gaetanina Bresci (Mio padre Gaetano il regicida).

Preferisce l'inciviltà, condita con incassi, alla memoria storica.

Almeno a Prato hanno avuto più coraggio; l'ex assessore Anna Beltrame ebbe le 'palle' per presentarlo al Magnolfi. Nonostante gli strepiti di qualche consigliere (che voleva anche togliere la via intitolata a Gaetano Bresci).


http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/16_settembre_27/deserto-il-concerto-rock-9ecd33a2-8424-11e6-b7a9-74dcfa8f2989.shtml

1 commento:

Anonimo ha detto...

Rammento che la giunta che ce lo nego' era del Partito Imperante (il piddi').

Gianfelice

Parma aveva bisogno di diventare capitale della cultura?

Parma sarà la Capitale della Cultura 2020. Ma questa città aveva proprio bisogno di essere incoronata? Ci sono altre città che forse avre...