martedì 20 agosto 2013

I cinesi, veri salvatori di Prato

Ce la farà l'assessore Aldo Milone nella sua prossima corsa per la campagna elettorale di Prato, ancora una volta come candidato sindaco e ancora una volta con l'aiuto dei cinesi a rientrare in palazzo, se non dalla porta almeno dalla finestra?
E tutta la truppa di Finta-Destra con lui?

E' probabile di sì.

I cinesi sono i veri salvatori di questa nostra Prato, della sua insipedezza, di una classe dirigente politica insensata, non preparata, che un popolo cieco e sordo - e colluso con gli affaretti - ha messo sullo scranno.

Come farebbero senza i cinesi, questi nostri politici, che argomenti troverebbero?
I cinesi hanno dato il vero senso alla città, senza la quale sarebbe smarrita, oltreché sommamente impoverita.

Ma per fare questo, i cinesi devono ancora e sempre fare la parte dei cattivi, quello stesso ruolo che gli italiani svolgevano all'estero...Oppure qui o al Nord, la parte era svolta dai meridionali. Vi ricordate quando i meridionali venivano chiamati 'i marocchini'?

I cinesi che non pagano le tasse, i cinesi sfruttatori, i cinesi sporchi...

Oppure devono fare, per la Finta-Sinistra, la parte dei buoni! O fare in modo che i Finti-Sinistri possano essere buoni, che si veda, tramite la loro indiscussa accettazione degli extracomunitari, che loro sono i veri eredi diretti della Rivoluzione Francese!

Eppure sappiamo bene come gestiscono in maniera assolutamente ineguale e discriminante la Regione Toscana Loro!

Però eccoli là, a cinque anni di distanza nemmeno, tutti con gli stessi argomenti,  nonostante siano stati al governo della Città di Prato o della Regione o della Provincia, senza nulla nulla cambiare veramente.

Nessun commento:

Domani replica de "Le Maschie"

Domani, sabato 18 novembre, ore 21, seconda e ultima replica de L e maschie a La Baracca. Non credo che, dopo l'appuntamento di do...