lunedì 9 settembre 2013

Scavi misteriosi al Rosi (fra Campi Bisenzio e Prato)

Scavi misteriosi si sono eseguiti in agosto in località Rosi, fra Campi Bisenzio e Prato; misteriosi perché, contravvenendo alle norme, almeno così credo, la Soprintendenza non ha fatto mettere nessun cartello a far capire cosa succede e di cosa si tratta.

Nonostante la segretezza (e la frettolosità con cui è già stato ricoperto tutto),  la gente ha visto già molto: si tratterebbe di diverse ville di epoca romana, hanno visto riempire casse di reperti che si sono portati via e naturalmente, chi si è avvicinato per chiedere, è stato fatto allontanare.

Si sa che nella zona est dell'Interporto,  in direzione nord-sud, è prevista una nuova piccola bretella stradale per collegare la Perfetti-Ricasoli, che già ha fatto i danni che sono sotto gli occhi di tutti. Ormai lo scempio urbanistico nella zona è totale ... e pensare che negli anni '50 la zona era segnalata tra "i paesaggi rurali tipici della Toscana, uno scampolo del paesaggio agrario di altri tempi. tra marginette sacre ed appoderamenti tradizionali".

Domandona: si tratterebbe di scavi connessi connessi con il rilascio (già dato?) dell'autorizzazione a procedere, e si allontanano le persone e non mettono cartelli non tanto per scongiurare il pericolo dei tombaroli, quanto piuttosto per evitare occhi indiscreti, come avvenne per il decumano etrusco di Gonfienti?

Intanto la voce popolare dice che è stata ritrovata una biga: nel caso fosse vero, si sa finalmente dove si allenava Ben-Hur, ossia fra Campi e Prato.

Nessun commento:

Spigolature datiniane

Mi scrivono sull'opera Nel nome del Dio e del quattrino :  "Siamo gli spettatori di Firenze... Bello lo spettacolo sul Datini, i...