lunedì 23 luglio 2018

Prato, ciclabile a pezzi


Ogni anno devo scrivere sulla ciclabile di Prato, che in alcuni tratti si presenta in pessime condizioni.

Lungo la Bardena,  e in più punti, la staccionata è ormai rovinata o assente, e passarci con la bici è molto diventato pericoloso.  In particolare nella foto si osserva che (nel tratto compreso fra Vergaio e Galciana) il muricciolo di contenimento dell'argine è alto e il tratto della ciclabile stretto, proprio dove il percorso termina o inizia con una curva. In punti come questo è necessario un controllo periodico, che non c'è.

Sullo sfondo si vede anche il folto gruppo di canne che, ormai cresciute oltre misura, rende difficoltoso anche il solo camminare.

1 commento:

simone ha detto...

Barberis e il sindaco - che sono ogni piè sospinto a vantarsi dei percorsi ciclopedonali "europei", all'avanguardia, etc etc - come difendono questo spettacolo indegno? Manutenzione ordinaria (che è la più importante per i cittadini che vivono ogni giorno gli spazi, e non solo per l'inaugurazione e poco oltre) lasciata ALLA MALORA. Altro che chiacchere , rendering e altre amenità. Si sa, fa meno notizia e "spicca" poco tenere bene l'ordinario, ma significa amministrare bene. E migliorare la vita di tutti i giorni dei cittadini che usufruirebbero di servizi e infrastrutture di qualità e ben tenute. E non solo a un anno dalle elezioni, affannarsi a asfaltare, potare (male) quà e là eccetera. Ma si sa, Biffoni spaccia come merito straordinario fare manutenzione nelle scuole ( cioè spaccia come eccezionale quello che dovrebbe essere il pane quotidiano di una onesta amministrazione ) figurarsi in che mani siamo.

Santiago, Italia

Con l'ultimo film di Nanni Moretti, Santiago, Italia, si  torna a parlare di Storia e di politica in un tempo in cui il cinema è or...