giovedì 29 marzo 2018

Turismo a Prato, la politica che non c'è

Stamani sono andata alla Casa Museo del Datini, a Prato.
Erano le 12,35 ed era chiuso. All'ingresso invece la targa dice chiaramente che l'orario di chiusura è le 13.

A dire il vero questa non è stata l'unica volta che l'ho trovata chiusa in orario in cui doveva essere aperta.

Ora io capisco che magari non ci va la folla a visitare la casa del mercante, e che proprio a quell'ora non ci va più nessuno; ma stamani a Prato giravano diversi turisti, e ancora alle 13.

La Casa Museo è poco visibile, forse e, come altri luoghi, dovrebbe essere più valorizzata. O semplicemente andrebbe indicata.

Se anche i musei, e quello per giunta è gratuito, non rispettano gli orari e ognuno fa un po' come gli pare, be' allora, quale progetto culturale ed economico vogliamo sviluppare per la città? Di cosa stiamo parlando, di portare i turisti a Prato? 

Nessun commento:

Gli ipocriti della bicicletta

Che favore ci ha fatto la signora Ovattoni con la sua dichiarazione contro la ciclabile di Viale Montegrappa!  Niente e nessuno poteva r...