venerdì 23 novembre 2012

Verso la giornata contro la violenza alle donne

Ecco la pubblicità del supermarket-fai-da-te Bricomatt che ha aperto un nuovo spaccio a Torino con offerte strabilianti. Per reclamizzare i suoi prodotti, in particolare un water,  viene usata una figura femminile in posture e con slogan offensivi, volgari, brutti.
A quanto mi hanno detto questa pubblicità viene messa nelle case della zona di Torino.


4 commenti:

Igor Riccelli ha detto...

Segnalare le fonti non sarebbe male eh: http://solosapere.com/2012/11/27/bricomatt-la-pubblicita-che-violenta-le-donne/

La netiquette è importante anche fra noi blogger.

Maila ha detto...

Mi dispiace, ma non è questa la mia fonte, ma una semplice mail di un'amica.
Saluti.

Valentina Faussone ha detto...

Vivo a Torino. Confermo che questa pubblicità è andata in affissione (l'ho vista e fotografata, purtroppo) ed è stata declinata in un mailing in diverse zone.
Un cliente dell'agenzia di pubblicità nella quale lavoro come art director l'ha ricevuta e scansita. Ci ha poi chiesto come/a chi potesse denunciare la cosa. Lo abbiamo indirizzato allo IAP e all'ufficio Pari Opportunità del Comune di Torino. Anche noi abbiamo già inoltrato denuncia a entrambi.
Entrambi gli enti hanno contattato BricoMatt che ha fatto le sue scuse e si è impegnato a oscurare questa incredibile fetenzia di campagna.
Che dire? Che tristezza…!

Anonimo ha detto...

E questo signorino Igor che vuol fare la pubblicità al suo blogghino, ecco qua. ALtro che netiquette.

Roberto Mancini

Santiago, Italia

Con l'ultimo film di Nanni Moretti, Santiago, Italia, si  torna a parlare di Storia e di politica in un tempo in cui il cinema è or...